Trattamenti Unghie

Quanto è importante l’igiene e la pulizia per la ricostruzione Unghie

Ciao a tutti!

Care ragazze, oggi pubblichiamo un articolo di una nostra carissima cliente e prossima docente di questo meraviglioso mondo della ricostruzione Unghie!

Grazie Elisa da JnStore e Nailadvisor

Ciao a tutti!

Oggi parliamo di un argomento a volte sottovalutato da molti, ma che in realtà è fondamentale nel lavoro di noi onicotecniche: LA PULIZIA.

L’igiene e la sanitizzazione del luogo di lavoro e degli strumenti utilizzati sono le basi per lavorare in modo sicuro,professionale e, diciamolo, con tanta tranquillità nel rispetto delle nostre clienti. Essere sicure della nostra professionalità ragazze ci aiuterà a lavorare serene e sicure di ciò che facciamo. Quante ne avete sentite in giro dire: “ho fatto le unghie da quella e ho preso un fungo….ho fatto le unghie dall’altra e mi ha fatto infezione il dito..ecc ecc” ; in questo articolo vi aiuterò con tutti i passaggi e i consigli da seguire per non dover affrontare questo tipo di problemi.

Perche’l’igiene e’ così importante?

Perché e’ un requisito fondamentale per tutelare sia noi che le clienti;

Ha un forte impatto su di esse; e’ indice di professionalità per noi e di sicurezza per loro;

Ci permettera’ di evitare :infezioni batteriche e virali,epatite, salmonella, onicomicosi e altre malattie che,anche con una semplice manicure, possono essere trasmesse.

Vediamo come procedere

Utilizzate sempre guanti monouso, mascherina e un camice . Spruzzate anche sui vostri guanti il sanificante per unghie e su quelle della cliente.

Pulite con un disinfettante spray il piano di lavoro,le lampade,l’aspiratore tra una cliente e l’altra.

Pulizia , disinfezione e sterilizzazione degli strumenti

Queste tre fasi devono diventare un comandamento, nessuna di esse può essere fatta senza aver completato la precedente.

La prima cosa da fare finita una manicure o una ricostruzione è quella di PULIRE i nostri strumenti.

Utilizzate il cleaner o dell’alcool e rimuovete residui di pelle,gel glitter(tutto insomma) dai vostri strumenti e dalle punte della fresa.

Dopo aver pulito i vari strumenti immergeteli in un liquido disinfettante; il Biofarm ,ad esempio, va benissimo e si trova comunemente. Lasciateli in immersione almeno 15 minuti dopodiché asciugateli con un panno pulito.

Ora si può passare alla sterilizzazione.

Ecco alcuni metodi efficaci e semplicissimi.

Sterilizzazione freddo con acido peracetico:

L’acido peracetico e’ venduto in barattoli da un kg circa ad un presso medio di 30 euro.

Si trova ormai sui siti di prodotti per unghie ma anche su amazon.Ha una consistenza granulosa e va miscelato con acqua tiepida. Le indicazioni delle quantità sono riportate sulla confezione.

Dopo aver creato il nostro liquido secondo le istruzioni immergete gli strumenti e lasciateli per circa 10/15 minuti.

Asciugateli e saranno pronti per un nuovo utilizzo.

Questo tipo di sterilizzazione va bene per tutti gli strumenti in acciao chirurgico ,le punte in metallo duro della fresa ,spingi cuticole e forbicine. Non è adatto alle punte da manicure in pelo, diamantate ,pennelli e lime.

Per questi andiamo a vedere un altro metodo.

Sterilizzatore a luce ultravioletta

Questo metodo va bene per tutti i tipi di strumenti.

Potrete inserire anche il manipolo della fresa senza che nulla si rovini.

Dopo aver pulito e disinfettato tutto basterà inserire all’interno dello sterilizzatore il tutto e nell’arco di pochi minuti tutto sarà pronto.

Consiglio comunque di tenere almeno per 2 set completi di strumenti e punte per essere sempre pronte a lavorare.

Per ogni cliente e’ giusto avere una lima e un buffer personali, cosi’ da non incorrere in spiacevoli inconvenienti.

Bene…spero che questo articolo vi sia servito..fatene tesoro…un abbraccio

ELISA SOLINAS EBEAUTYNAILS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *